In aprile si può seminare la lattuga estiva. Ecco come coltivarla - Coltivare l'orto

Coltivare l'orto
Vai ai contenuti

Menu principale:

In aprile si può seminare la lattuga estiva. Ecco come coltivarla

Antologia > Tutti gli argomenti > Lattuga
 
In aprile si può seminare la lattuga estiva. Ecco come coltivarla

La lattuga è un ortaggio che si può coltivare nel corso di tutto l'anno: con semine scalari la raccolta è assicurata in tutte le stagioni. Tuttavia, ogni stagione richiede varietà diverse. Esistono così lattughe adatte alle semine invernali, primaverili, autunnali. In questo articolo presentiamo le lattughe adatte alla semina primaverile, per la raccolta estiva.
La lattuga è una pianta erbacea biennale, che si coltiva come annuale per la raccolta fresca; il secondo anno, invece, produce il seme. Appartiene alla famiglia delle Composite.
Esistono in commercio diverse centinaia di varietà, che vengono distinte in sottospecie sulla base della forma del cespo:
Lattughe a cappuccio (Lactuca capitata), dal cespo globoso e compatto, con foglie avvolgenti.
Lattughe romane (Lactuca longifolia) dal cespo eretto, serrato e foglie non avvolgenti.
Lattughe da taglio (Lactuca acephala) con cespo a portamento aperto, con numerose foglie disposte a rosetta.
Le varietà adatte alla semina primaverile sono, fra le altre, la Brasiliana, la Trocadero, la Regina dei Ghiacci, e inoltre Inor, Kagraner, Augusta, Audran, Massilia, Meraviglia delle quattro stagioni. Infine, tutte le varietà di lattuga illustrate nelle foto di questo articolo sono adatte alla semina primaverile.


Piantine di lattuga Barba del Frate

Ecco alcune caratteristiche tipiche di tutte le lattughe.




Lattuga coltivata in una grande ciotola
La varietà di lattuga primaverili (dal puntio di vista della semina ) o estive (dal punto di vista della raccolta) si seminano da marzo a luglio. E' preferibile seminare in contenitori singoli (per esempio, bicchierini di plastica da grappa o da caffè) nei quali si dovrà praticare sul fondo un foro per lo sgrondo dell'acqua di irrigazione in eccesso. I bicchierini vanno riempiti con terriccio da semina moderatamente pressato, su cui si spargono 3-5 emi che vanno ricoperti spolverando sabbia fine. Potete usare lo stesso terriccio, in questo caso fatelo cadere attraverso un passino da brodo in modo che si polverizzi. Pressate leggermente e innaffiate con un nebulizzatore.
Disponete i bicchierini in un contenitore basso, in modo che i bordi non diano ombra alle piantine. In questo modo potrete trattarle tutte assieme; crescendo vicine si formerà alla loro base un microclima umido favorevole.


Coltivazione di lattuga


Lattuga Quattro stagioni
Finché il clima è freddo (inferiore ai 20 °C MEDI giornalieri) tenete le piantine in un luogo riparato ma luminoso. Se di notte tenete le piantine in casa dovreste coprire il contenitore con una lastra di vetro (ma esistono serrette economiche con coperchi di plastica)  in modo da mantenere l'umidità interna, perché il clima  presente nelle case è troppo asciutto, anche a causa dei riscaldamenti. Nelle ore più calde delle giornata mettete le piantine all'aperto e scopritele, ma non esponetele direttamente al sole.


Piantine di lattuga a foglia di quercia
Il vassoio delle piantine va mantenuto umido ma non bagnato. Irrorate frequentemente con uno spruzzatore fine. Il terriccio di semina dovrebbe contenere elementi nutritivi sufficienti, ma la lattuga è avidissima di azoto per cui potete fertilizzare con una soluzione azotata ricavata da un concime liquido per piante verdi diluito solo al 30% delle dosi consigliate, che sono relative a piante già cresciute. Spruzzate sulle foglie la soluzione ripetendo ogni settimana circa.


Come estrarre le piantine di insalata dal contenitore alveolare

Per poter fare il trapianto in campo sono necessarie alcune condizioni.
1) Le piantine devono essere alte da 6 a 10 cm, con almeno 5 foglie formate.
2) La temperatura media esterna deve essere superiore ai 15 gradi, il che significa che la temperatura notturna non  dovrebbe scendere sotto i 10 gradi,
3) Le radici devono essere ben accestite, in modo che, estraendo il pane di terra dal contenitore, resti intero e non si frantumi. In proposito, non usate mai contenitori troppo grandi; per favorire la formazione di un buon pane di terra con radici sufficientemente accestite i contenitori non dovrebbero superare i tre cm di diametro.


Subito dopo il trapianto innaffiate abbondantemente le piantine
 
Fate i trapianti sempre al tramonto, in modo che le piantine non vengano subito esposte ai raggi solari ma abbiano una nottata per ambientarsi. Trapiantate esattamente al colletto della pianta, senza interrarla eccessivamente e senza lasciare la base scoperta. Intorno alla base create una piccola conca che userete per innaffiare immediatamente la pianta, con grande abbondanza, in modo che l'acqua vada a compattare la terra attorno alle radici. Il giorno seguente innaffiate almeno due volte, sempre alla base delle piante, e se c'è molto sole, possibilmente ombreggiatele.


Lattuga Augusta
Il sesto di impianto della lattuga a cespo è di 40 cm circa tra pianta e pianta, quindi l'ideale è la collocazione su file distanti 40 cm con le piantine a 40 cm sulla fila. Considerate però che una distanza maggiore potrà agevolare i lavori di cura delle piante, come l'eliminazione delle erbe infestanti. La lattuga romana, che è più compatta, richiede spazi minori quindi, per esempio, 40 cm tra le file e 30 cm sulla fila.


Lattuga Canasta, una varietà generosa coltivabile tutto l'anno

La lattuga si raccoglie quando raggiunge le dimensioni ottimali. Molti però usano seminare più fitto e poi raccogliere una metà delle piante quando non hanno ancora raggiunto la massima dimensione, ma sono già utilizzabili sulla mensa. (Le piante si raccolgono a macchia di leopardo, in modo da allargare gli spazi per quelle rimanenti). Questa prima raccolta equivale ad un diradamento, e offre il vantaggio di iniziare il raccolto in anticipo.


Lattuga Cocarde

La lattuga ha bisogno di innaffiature abbondanti, il terreno deve essere sempre umido, ma mai bagnato. Non innaffiate mai a pioggia, specialmente di giorno. La pacciamatura delle aiuole di coltivazione preserva una giusta umidità del terreno e blocca la crescita delle infestanti. La concimazione preferita dalla lattuga è quella a base azotata, cioè, per esempio, a base di urea. Tuttavia anche il concime granulare generico da orto contiene azoto in parte rilevante, senza trascurare fosforo e potassio che sono alla base di una concimazione equilibrata. Non è consigliabile letamare il terreno prima del trapianti di lattuga per evitare marcescenze e cattivi sapori. Piuttosto, è consigliabile coltivare la lattuga su un terreno che è stato letamato l'anno precedente, per la coltivazione di ortaggi più esigenti, come per esempio pomodori, patate, zucchine.


Lattuga Gentilina
Decidendo di coltivare la lattuga, potete fare una scelta:
.- acquistare piantine già pronte al trapianto, presso i garden center o i mercatini. Il questo caso si tratta sicuramente di varietà adatte alla stagione: se state cominciando, questa è la soluzione raccomandata, perché la parte più complicata nella coltivazione dell'orto è proprio la produzione delle piantine.
- Seminare voi stessi. In questo caso, acquistando i semi, verificate sulla bustina anzitutto la scadenza, dal momento che spesso i venditori lasciano sugli espositori anche le bustine vecchie. In secondo luogo controllate il periodo di semina, per non scegliere varietà fuori stagione.
Le varietà adatte alla semina primaverile sono, fra le altre, la Brasiliana, la Trocadero, la Regina dei Ghiacci, e inoltre Inor, Kagraner, Augusta, Audran, Massilia, Meraviglia delle quattro stagioni.


Lattuga Kagraner


Lattuga in vaso

Trovi interessante questo sito?
Ogni pochi giorni vengono pubblicate novità, schede tecniche, esempi   di coltivazione, prodotti, notizie utili al tuo hobby. Se vuoi   essere informato GRATUITAMENTE  sulle novità di questo sito e degli   altri blog del network.
ISCRIVITI SUBITO. Potrai cancellarti quando vorrai.



Se stai visitandoci dal tuo telefonino o tablet, puoi scaricare la nostra app
per essere sempre collegato IN TEMPO REALE a tutte le novità.



   
Buon orto a tutti !!!
SCARICA I NOSTRI EBOOK GRATUITI

Iscriviti alle News di Coltivare l'orto

Verrai subito reindirizzato alla pagina per scaricare tutti gli ebook gratuiti disponibili

Torna ai contenuti | Torna al menu