San Lorenzo, una notte particolare - Coltivare l'orto

Coltivare l'orto
Vai ai contenuti

Menu principale:

San Lorenzo, una notte particolare

Antologia > Tutti gli argomenti > Tradizioni e costumi
 
San Lorenzo, una notte particolare

Per chi coltiva la campagna il 10 agosto coincide con l'inizio dell'autunno, quando  tutte le coltivazioni estive vanno verso la conclusione del loro ciclo e si comincia a temere il possibile maltempo che può comprometetre i raccolti. Questo passaggio plegato alla festa di san Lorenzo e al fenomeno delle stelle cadenti
San Lorenzo era un arcidiacono della Chiesa di Roma sotto il papato di Sisto II e si occupava dei beni della chiesa e del sostegno ai poveri. Fu perseguitato dall'autorità imperiale in quanto sospettato di nascondere ingenti beni per conto della Chiesa e subì il martirio assieme ad altri diaconi, posto su una graticola sopra braci ardenti. La pioggia di meteore che si verifica proprio nel periodo delal festa del santo, il 10 agosto, nella tradizione popolare rappresenta le lacrime versate dal santo durante il supplizio.


Stelle filanti nella  notte di san Lorenzo
In effetti le stelle cadenti sono uno sciame meteorico che la Terra si trova ad attraversare durante il periodo estivo nel percorrere la sua orbita intorno al Sole, dette Perseidi. La pioggia meteorica si manifesta con un picco attorno al 12 agosto, con una media di circa un centinaio di scie luminose osservabili ad occhio nudo ogni ora. Ciò rende questo sciame tra i più noti e osservati.
Le Perseidi in Italia sono note come Lacrime di San Lorenzo e il fenomeno, tradizionalmente collegato alla notte del 10 agosto intitolata a San Lorenzo martire, è noto anche come la notte di San Lorenzo.
Secondo la tradizione, osservando una stella cadente è possibile affidarle un desiderio che avrà buone possibilità di realizzarsi.


Una esplosione spettacolare di stelle filanti
Per osservare in Italia le stelle cadenti nella notte di San Lorenzo, o comunque nei giorni attorno al 10 agosto, bisogna portarsi in un luogo lontano dalle luci artificiali, mettersi comodi e munirsi di pazienza, guardando il cielo verso est nella prima parte della notte, e poi verso sud-est o sud a notte inoltrata. Buona caccia!


Le stelle filanti sono dette anche Perseidi perché sembrano provenire dalla costellazione di Perseo

Iscriviti alle News di Coltivare l'orto

Verrai subito reindirizzato alla pagina per scaricare tutti gli ebook gratuiti disponibili

Buon orto a tutti !!!
Torna ai contenuti | Torna al menu