Capire gli insuccessi nell’orto. Pomodori aggrediti dal Virus del cetriolo - Coltivare l'orto

Coltivare l'orto
Vai ai contenuti

Menu principale:

Capire gli insuccessi nell’orto. Pomodori aggrediti dal Virus del cetriolo

Antologia > Tutti gli argomenti > Virus e altri aggressori
 
 
Capire gli insuccessi nell’orto. Pomodori aggrediti dal Virus del cetriolo
Il pomodoro può essere aggredito da molte malattie, e spesso non riusciamo a  capire di quale si tratti, perché molte hanno sintomi simili. Il Virus del  cetriolo, invece, può colpire il pomodoro con degli effetti molto caratteristici  sui frutti. che consentono di riconoscerlo immediatamente. Anche altre piante  vengono colpite da questo virus, come per esempio gli zucchini. In questo post,  alcuni consigli per evitare le aggressioni del virus.
Il virus del mosaico del cetriolo, (CMV, Cucumber Mosaic Virsu) nonostante il nome che potrebbe sembrare esclusivo, può colpire centinaia di specie vegetali e molti ortaggi: tra questi anche il pomodoro.
I frutti (o più propriamente le bacche) del pomodoro quando vengono colpiti da questa infezione presentano delle necrosi costituite da tacche più o meni profonde.


Pomodori danneggiati dal virus
Le foglie presentano inizialmente delle clorosi, finché si accartocciano e seccano.
Anche sul fusto della pianta compaiono delle necrosi allungate, che causano il disseccamento della parte di pianta  posta al di sopra.
A seguito della caduta delle foglie i pomodori restano esposti al sole e subiscono scottature.


Le caratteristiche tacche necrotiche che indicano l’aggressione da Virus del cetriolo
Il virus del cetriolo viene trasmesso da afidi di vario tipo, che lo trasportano dalle piante ammalate a quelle sane. Pungendo le piante per suggere la linfa, inoculano il virus.


Come si presentano le foglie del pomodoro colpito da virus
La prevenzione contro questi e altri virus si fa eliminando le erbe spontanee che spesso vengono lasciate prosperare specialmente ai bordi dell’orto; è bene fare questa operazione qualche giorno prima del trapianto di pomodori, zucchini e cetrioli, per non lasciare agli afidi portatori dell’infezione la possibilità di trovare cibo freso semplicemente facendo un salto.



Ortaggi colpiti dal virus del Mosaico (foto dal web)
L’aglio, usato come infuso, è un ottimo mezzo di lotta biologica contro gli afidi


Piantine di aglio in vivaio, pronte al trapianto
Inoltre, gli ortaggi vanno trattati spesso con antiaficidi biologici, come per esempio il macerato di ortica o l’infuso di aglio, per evitare che gli afidi vengano a contaminarli.


Effetti del virus del cetriolo su una anguria
Peraltro, contro i virus non esiste altro che la prevenzione; se trovate pomodori ammalati come quello in figura l’unica possibilità che avete è di sradicare la pianta ed eliminarla, possibilmente bruciandola, per evitare che il virus si diffonda anche alle altre.


Mosaico del cetriolo su zucchini. (foto dal web)




Zucchini colpiti dal virus del mosaico del cetriolo





Pomodori colpiti dal virus del cetriolo





Preparazione del macerato di ortica fresca.
Raccogliete 500 grammi di ortica


Lasciateli macerare per due giorni in un secchio di acqua fredda


Filtrate per ottenere un macerato base che possa essere usato con lo spruzzatore. Diluite al 50% per piante già cresciute, al 70% per piantine ancora piccole. Potete aggiungere 30 gr di scaglie di sapone di Marsiglia o un cucchiaio di detersivo per stoviglie. Mettete nello spruzzatore e irrorate le piante. La parte che avanza non la conservate ma spargetela come fertilizzante ai piedi delle verdure da foglia.



UN ALTRO CONSIGLIO: IL TESSUTO NON TESSUTO
Un altro consiglio, più drastico ma più costoso, consiste nel coprire accuratamente le piante, almeno nelle prime fasi di sviluppo, con veli di tessuto non tessuto. Questo materiale lascia passare aria e luce ma non gli afidi vettori del virus



Trovi interessante questo sito?
Ogni pochi giorni vengono pubblicate novità, schede tecniche, esempi   di coltivazione, prodotti, notizie utili al tuo hobby. Se vuoi   essere informato GRATUITAMENTE  sulle novità di questo sito e degli   altri blog del network.
ISCRIVITI SUBITO. Potrai cancellarti quando vorrai.



Se stai visitandoci dal tuo telefonino o tablet, puoi scaricare la nostra app
per essere sempre collegato IN TEMPO REALE a tutte le novità.



   
Buon orto a tutti !!!
SCARICA I NOSTRI EBOOK GRATUITI

Iscriviti alle News di Coltivare l'orto

Verrai subito reindirizzato alla pagina per scaricare tutti gli ebook gratuiti disponibili

Torna ai contenuti | Torna al menu